Green Computer

Noi amiamo i computer e i videogiochi

La notte dei frullatori, e altre storie di genere?!

La notte dei frullatori e altre storie di genere

E va bene, e va bene, oramai lo avrete già capito io penso, che questo mio titolo vuole proprio e apposta essere sarcastico, ma oramai quando entro in una libreria vedo i titoli più strambi possibili. E allora sapete che io ne voglio cogliere la occasione per parlare in effetti di questi ruoli di protagonisti un po’ strani. Che cosa intendo, voi magari vi starete chiedendo… ma certo, è che in certe storie e in certi romanzi noi ci troviamo i protagonisti più assurdi possibili, spacciati per seri e realistici! Ma facciamo giusto un esempio per assurdo, e prendiamo un bel frullatore per protagonista della nostra storia.

Noi che cosa potremmo far fare a questo nostro frullatore? Beh è semplice, noi possiamo anche prenderlo e dirgli in piena semplicità di fare quello che fa ogni frullatore migliore: ossia, in altre parole, frullare, o in altre parole ancora di sminuzzare gli ingredienti che noi ci mettiamo dentro e di ricavarne una poltiglia commestibile. Che detto così, io vi dico, non è che sia poi tanto invitante eh, ma se per esempio ci mettiamo della cioccolata e, una volta sminuzzata, la mettiamo nel latte e ci facciamo un frappè, allora sì eccome se la cosa si fa ben invitante!

Ma questo io vi dico non è che esaurisca il problema, e allora ecco che ci dobbiamo anche costruire una storia, dico io, una trama, intorno a questo povero protagonista pescato così per caso. E noi come la possiamo trovare una trama per questo povero frullatore da cucina? Bella domanda, e non è mica facile! Però mi piacerebbe sentire quali sono le vostre idee e le vostre opinioni: provate a scrivermele qui nei commenti, o anche e pure a mandarmele per bene dalla pagina dei contatti. E chissà poi cosa ne verrà fuori?!

Scrivere per mestiere, scrivere per passione… e la cucina!

E in fondo, io vi dico, quella per la scrittura e quella per la cucina sono passioni che si possono accomunare, e io so bene e lo vedo sugli scaffali dei negozi che molti autori e molte autrici lo hanno fatto e lo fanno ancora, e vedo anche e pure che il pubblico lo apprezza, e compra questi libri, e che dunque un vero problema non è che si venga a porre per davvero, e dunque bisogna anche e pure verificare la situazione in concreto.

I danni al mio trapano avvitatore…

danni al mio trapano avvitatore

Mi son trovato ieri a dover lavorare con il mio trapano avvitatore, e indovinate un po’ che cosa mi vado a scoprire? Beh, il trapano avvitatore ha smesso di funzionare! E io dico che non lo avevo mica comprato poi da tanto tempo, e che eppure ha già iniziato a dar problemi. Non parte, non trapana, insomma non fa nulla di quello che dovrebbe fare. E io mi chiedo se sia possibile allora giungere a una buona sostituzione o riparazione di questo mio nuovo macinino.

Io mi chiedo in specie se voi aveste consigli per aiutarmi a ripararlo, in modo da non dover poi spendere dei soldi per comprarne uno nuovo, che in sé e per sé è una cosa che preferire non fare dato che il mio budget è insomma un poco ridotto dalle circostanze e dalla crisi che impera nel nostro paese, come anche voi ben sapete. Se mi voleste scrivere qui nei commenti o anche via contatti con un messaggio io sarò ben lieto e vi ringrazierò per l’aiuto in modo da poter risolvere questo problema e in cambio vi ringrazierò anche e poi e pure in via pubblica in un apposito post qui sul mio blog.

Anche perché se è pur vero che è possibile trovare tanti modelli scontati, io mi trovo comunque a preferirne una riparazione. E poi io e anche non capisco mica proprio come mai si sia arrivati a un non funzionamento di questo tipo, che sapete poi essere anche e pure una questione di primaria importanza. Un po’ per tutti poi questo, mica e solo per me e non per voi, o almeno così io credo e vi invito a scrivermi se mi doveste voler smentire in qualche modo o che so io.

I costi di una riparazione professionale

E insomma io credo e poi e pure qui vi dico che i costi di una riparazione fatta per bene e benino in un negozio da uno che ne sa non è che venga poi a costare così poco quanto uno potrebbe pure immaginare, e anzi è tutto il contrario e ben diverso vi dico io. Che si rischia di andare quasi a spendere di più per riparare un trapano avvitatore che non invece per comprarne uno nuovo, e in specie se si ha riguardo a un paragone tra usato e nuovo che insomma ha tutto il suo valore.

Partecipare a un torneo

partecipare ad un torneo

Avete mai pensato di partecipare a un torneo di videogiochi online e su internet o anche invece fisico e all’estero o nel nostro Paese? Insomma io non so cosa voi stiate pensando di questa possibilità o di questa opportunità, o se invece dovete misurarsi verso una direzione che abbia attenzione di quanto si possa valutare e si possa conteggiare. Sapete infatti che se doveste partecipare a un torneo si potrebbe ottenere una grande riconoscimento o premio che determina un ruolo primario e principale?

Dovete anche sapere infatti che i tornei di videogiochi che si giocano nei grandi paesi come per esempio negli Stati Uniti di America e in Giappone possono dare una grande ricompensa come premio, sia che sia a livello di denaro sia che sia per offrire giochi o partecipazioni o iscrizioni gratuite a giochi online o a prove o a beta test dei prossimi giochi in uscita. E voi non avete mai pensato e o sognato di partecipare a un gioco di questo tipo?

Ed ecco allora che io credo che voi dovrete anche valutare e partecipare solo a quelli che concernono tanti giochi che voi sappiate e dei quali avete dunque una ottima esperienza per averne giocato molte e molte volte, e poi allora potrete anche pensare che si possa muovere e ci si possa concentrare una volta che ci sia consigliato o si sia provato anche uno di quelli che funzionano e che sappiano controllare i ranking e le classifiche internazionali. Provate, e se avete la possibilità provate e vincerete!

Come si può vincere a un torneo?

Bisogna per prima cosa considerare che è necessario avere una grande abilità  nel gioco ma non solo nelle partite contro il computer o la CPU, ma invece anche e pure contro le persone vere. Perché in fondo le persone hanno una abilità, una intelligenza e anche una capacità di elaborare tecniche che possono superare anche le vostre più temprate capacità e abilità sviluppate però solo e sempre contro il computer e i singoli bot magari poco furbi che avete sempre provato a combattere o ad affrontare.

Ma questo non significa solo e soltanto che si debba vincere per la gloria di vincere, ma piuttosto che si debba avere una attenta e crescente attenzione per quanto riguarda tutto quanto concerne il premio: ed è infatti ben chiaro che il premio in denaro lo vorremmo vincere tutti!